La Sartiglia di Oristano

La Sartiglia di Oristano è tra le giostre equestri più affascinanti al mondo. Si corre l’ultima domenica e martedì di carnevale. Entrambe le giornate di Sartiglia sono organizzate e curate dai 2 gremi caratteristici della città. La domenica la giostra e organizzata Gremio dei Contadini, mentre quella del martedì è organizzata dal Gremio dei Falegnami.

Il giorno della Sartiglia (domenica e martedì) inizia con il suggestivo bando a cavallo. Il banditore, accompagnato dai tamburini e dai trombettieri, percorre le vie del centro città richiamando tutto il popolo ad una giornata di festa. A tarda mattinata, avviene la vestizione de “Su Componidori”, un cavaliere scelto che avrà il compito di guidare la corsa e tutti i cavalieri. Terminata la Vestizione de Su Componidori, si forma il corteo dei cavalieri che si dirige verso la via Duomo dove si svolgerà l’emozionante Corsa alla Stella.

Sarà Su Componidori a dare il via alla corsa alla Stella della Sartiglia di Oristano, seguito dai suoi compagni, su segundu e su terzu, e via via tutti gli altri cavalieri che il capocorsa deciderà di far cimentare in questa difficilissima prova di abilità a cavallo, che consiste nel lanciare il cavallo al galoppo e cercare, con una spada, di cogliere la stella posta a circa metà del percorso.

Per tradizione più stelle vengono colte dai cavalieri, più sarà di buon auspicio. Su Componidori e ai suoi 2 compagni di pariglia, avranno inoltre l’onore di tentare nuovamente la discesa alla stella con “Su Stoccu” una verga di legno. Con­cluse le discese Su Componidori darà un’ulteriore prova della sua abilità a cavallo cimentandosi ne “Sa remada”: lanciando il cavallo al galoppo si coricherà all’indietro su di esso benedicendo la folla.

Terminata “Sa remada”, la Sartiglia di Oristano si sposta, dalla via Duomo, sede della corsa alla stella, alla via Mazzini, dove qui tutti i cavalieri, in gruppi di 3, si cimenteranno nelle spericolate e meravigliose “pariglie”, dando ancora una volta prova di destrezza e di coraggio.

Sarà sempre Su Compoidori, a termine delle pariglie ma questa volta accompagnato dai suoi compagni di pariglia, a benedire per l’ultima volta la popolazione accorsa ad acclamarlo e a festeggiarlo. Da qui quindi il corteo si riporta nel luogo della svestizione de su Componidori.

Per maggiori info sulla manifestazione visita il sito www.sartiglia.info

 

Sharing is caring!

2018-01-12T17:14:03+00:00