La necropoli di Mont’e Prama si trova lungo la strada dei mari di Cabras, che da San Salvatore conduce a Riola Sardo. Situato sull’omonimo Mont’e Prama, il sito archeologico fu scoperto casualmente nel 1974 da dei contadini che aravano la terra.

Gli scavi portarono alla luce circa una trentina di tombe nuragiche, con alla loro base i 28 famosi Giganti di Mont’e Prama, rispettivamente 16 pugilatori, 5 arcieri e 5 guerrieri tutti recuperati in circa 5000 frammenti.

Dalla ricostruzione dei frammenti è risultato che i pugilatori indossano un gonnellino e sono tutti a torso nudo, stringendo uno scudo che con la mano sinistra che protegge il capo la mano destra regge l’altro lato dello scudo.

Gli arcieri, che indossano una tunica e hanno una protezione sul petto, un elmo a due corna sulla testa e lunghe trecce. il braccio sinistro, con un guanto regge un arco. Il braccio destro invece è proteso in avanti. Le gambe sono protette da schinieri.

Le statue dei guerrieri sono visibili al Museo Civico di Cabras.
Per maggiori info visitate www.museocabras.it

Sharing is caring!